la piazza di Carpi

La piazza, così com’e’ oggi, e’ frutto di un progetto rinascimentale voluto dalla famiglia dei Pio, all’inizio del XVI secolo. Per proporzionare uno spazio che, fino a quel momento, costituiva la fascia difensiva del ‘castello, fu utilizzato il rettangolo vitruviano, presente anche nelle proporzioni del vicino duomo di Modena. Come base per il disegno dello spazio fu presa la distanza intercorrente tra il palazzo dei Pio e le case fronteggianti del ‘portico lungo’. Con questa misura furono tracciati i quadrati posti a nord e a sud dell’asse di via Paolo Guaitoli e poi ulteriormente prolungati di una lunghezza corrispondente alla diagonale. Al termine dello schema furono impostate la facciata della nuova chiesa collegiata (a nord) e l’inizio del ‘portico del grano’ a sud. Oggi le proporzioni sono leggermente diverse perche’ l’edificio della collegiata subi delle modifiche durante la lunga costruzione.

10dpiazza